Prova bikini: come avere la pancia saggia

Ieri si è conclusa la prima edizione del corso di Diet Coaching, un successo sold out tutto al femminile che mi ha reso incredibilmente felice di quello che stavo facendo.

Mi ha reso felice vedere i sorrisi delle persone mentre si parlava di un argomento come quello della dieta che di solito si porta dietro sospiri di disperazione.

Molti pensavano di trovare in me una motivatrice sfegatata che le avrebbe convinte di quanto importante fosse mantenere il controllo a tutti i costi. Invece io penso che sia fondamentale abbandonarlo.

Per stare in equilibrio dobbiamo abbandonare il controllo. Per avere un equilibrio alimentare l’unica strada è ascoltare la pancia.

Mi ha stupito la sorpresa delle persone quando ho detto loro “È la pancia che sa quando mangiare, non la testa. Ascoltate la pancia e chiedetelo a lei!” 

Molte persone dimenticano di ascoltare la pancia, invece dovremmo chiedere a lei di cosa ha bisogno, cosa e come vuole mangiare, piuttosto che andarci con il ragionamento e con i calcoli matematici. (cena -/+ pranzo x merenda = SOS)

Le diete non funzionano (recenti ricerche hanno scoperto che il 90% di esse sono completamente inutili) perché agiscono solo sul controllo e sulla forza di volontà trascurando la parte di ascolto dei nostri bisogni. E non vale dire che per un giorno a settimana puoi ascoltarli e soddisfarli. La nostra pancia è come un bambino, vuole e deve essere ascoltata sempre.

“Così ingrasso” è la prima reazione di molti.

Ascoltare la pancia significa riprendere il controllo non solo di quando iniziamo ma anche di quando smettiamo di mangiare.

Ieri ho chiesto … “Come decidete di smettere di mangiare? Con la pancia? Con la testa? O con il senso di colpa?” Perché se lo chiedete alla testa lei può solo contare le calorie, se arrivate al senso di colpa per smettere di mangiare è già troppo tardi, in entrambi i casi avete ignorato i segnali della vostra pancia che è l’unica a sapere di cosa abbiamo bisogno.
Se mangiate per la fame nervosa non state ascoltando la pancia, state trascurando le emozioni.
Se ascoltate la pancia non potete ingrassare, almeno che il vostro corpo non ne abbia bisogno.

Mangiare con la pancia significa riprendere contatto con il proprio corpo, smettere di controllarlo, iniziare ad ascoltarlo, significa diventare curiosi di ciò che abbiamo bisogno. Significa passare dall’avere in testa una continua partita interiore all’avere entrambi i giocatori dalla nostra parte del campo, che giocano per una vittoria comune.

Essere a dieta significa portare avanti una continua battaglia interna tra controllo e senso di colpa… e con tutte le battaglie che dobbiamo combattere è meglio risparmiare le energie per qualcosa di molto più importante.

Listen to your pancia 🙂


Una pancia vuota sa di essere vuota; al contrario di un cervello vuoto che più è vuoto e meno sa di esserlo.

Torna su